Home Autori Articoli di Redazione Pagina Tre

Redazione Pagina Tre

Redazione Pagina Tre
3607 ARTICOLI 0 Commenti
Pagina Tre è una rivista sperimentale e collaborativa di Liber Liber.
Liber Liber ricorda, a 100 anni dalla morte, la figura di Giacomo Matteotti (Fratta Polesine, 22 maggio 1885 – Roma, 10 giugno 1924), politico, giornalista e antifascista italiano, segretario del Partito Socialista Unitario, con un invito alla lettura. Grazie ai...
La fille du régiment (in italiano, La figlia del reggimento) è un’opéra-comique in due atti di Gaetano Donizetti. La figlia è una delle tante opere francesi di Donizetti (di cui, assieme a La Favorite, è tra le più note) composte dal maestro quando era a Parigi....
Nel 1943 fu pubblicato a Vicenza un opuscolo contenente il resoconto parlamentare dell’ultimo discorso pronunciato da Giacomo Matteotti alla Camera dei Deputati. Il discorso fu pronunciato il 30 maggio del 1024; come è noto, pochi giorni dopo, il 10...
Pubblicato nel 1945, questo breve volume raccoglie la corrispondenza scambiata tra Filippo Turati, all’epoca parlamentare a Roma, e la sua compagna di vita e di lotte Anna Kuliscioff, rimasta a Milano per tutto il giugno 1924. Queste lettere furono...
Questo opuscolo fu pubblicato – anonimo – per la prima volta in Svizzera nel luglio del 1944, nella ricorrenza dei vent’anni dall’assassinio di Giacomo Matteotti, poi ripubblicato nel marzo del 1945 dalle Edizioni dell’Avanti, che qui riproduciamo, in occasione...
L’autrice, moglie di Giacomo Matteotti, proveniva da una famiglia di artisti, il fratello fu un celebre baritono. Non stupisce quindi che Velia Titta, già moglie e madre, dedicasse il suo tempo libero alla letteratura, pubblicando nel 1920 questo romanzo,...
Pubblicato a Milano nel 1946, il libro raccoglie gli scritti di Giacomo Matteotti, oltre alla relazione stenografica del suo ultimo discorso alla Camera dei deputati, a una breve nota biografica ed al ricordo di Filippo Turati. Come è chiaro dalla...
Un’antologia di quindici racconti che tratteggiano una possibile PA del futuro. Una lettura che si rivela anche un formidabile strumento educativo, che stimola a riflettere sui tanti aspetti del digitale.
Un testo rigoroso e logicamente ineccepibile, nonostante però, molti critici lo definiscano addirittura agile e vivace, riferendosi allo stile del Croce, proporlo ai lettori italiani del XXI secolo come un libretto da leggere magari sotto l’ombrellone c’è da considerarsi...