Celebrazione e Commemorazione a Ceva (CN): Un Incontro tra Storia e Onore

Dal 21 al 23 giugno 2024, il Gruppo Nazionale Leone di San Marco della Marina Militare si riunisce a Ceva per commemorare il Sottotenente di Vascello Ermanno Carlotto e rafforzare i legami tra i membri.

Un Evento di Grande Importanza per i Leoni di San Marco

Il XV° Raduno Nazionale del Gruppo Nazionale Leone di San Marco – Marina Militare si terrà dal 21 al 23 giugno 2024 nella storica cittadina di Ceva, in provincia di Cuneo. Questo evento speciale non solo rappresenta un momento di aggregazione per i membri del gruppo, ma è anche un’importante occasione per onorare la memoria del Sottotenente di Vascello Ermanno Carlotto, Medaglia d’Oro al Valor Militare, nel 124° anniversario della sua eroica scomparsa.

Programma delle Celebrazioni

Sabato 22 giugno:

  • 11:15: Ritrovo presso il cimitero di Ceva per la cerimonia di alza bandiera e la deposizione di una corona d’alloro nella cripta dove riposano le spoglie di Ermanno Carlotto. Saranno presenti il Sindaco di Ceva e il Presidente del Gruppo Nazionale Leone di San Marco, C.F. Claudio Mazzola, che terranno i discorsi commemorativi.
  • Pomeriggio: Assemblea dei Soci per ratificare il cambio di denominazione dell’Associazione, che diventerà ufficialmente “Leone di San Marco Componente Nazionale Anfibia – A.N.M.I.”

Domenica 23 giugno:

  • 10:00: Saluto alla casa natale di Ermanno Carlotto in Piazza Vittorio Emanuele II, seguito da una sfilata per le vie della città fino al monumento ai Caduti di Ceva lungo il viale LungoTanaro Carlotto.
  • Cerimonia di AlzaBandiera e deposizione di una corona d’alloro presso il monumento ai Caduti.
  • Momento Culminante: Cambio del basco da parte dei membri dell’Associazione Leoni di San Marco, accompagnato dalle salve di fucile del Reggimento La Marina di Nucetto.
  • Discorsi delle Autorità: Le celebrazioni si concluderanno con i discorsi delle autorità presenti.

La Vita e l’Eroismo di Ermanno Carlotto

Ermanno Carlotto nacque a Ceva il 30 novembre 1877. Entrato nell’Accademia Navale di Livorno nel 1892, divenne Guardiamarina nel 1898. Servì con distinzione sugli incrociatori corazzati Carlo Alberto e Elba. Durante il suo servizio in Cina, il 19 giugno 1900, Carlotto difese eroicamente la Scuola Militare a Tientsin contro un violento assalto dei ribelli, venendo gravemente ferito. Nonostante le ferite, continuò a coordinare le difese fino a perdere la vita il 27 giugno 1900. Per il suo straordinario coraggio, gli fu conferita la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.

Un Retaggio di Onori e Dediche

La memoria di Ermanno Carlotto è stata onorata con numerose dediche:

  • Cannoniera Carlotto: Varata nel marzo 1921 e inviata sul fiume Pai-ho.
  • Caserma di Tianjin: Intitolata a Carlotto nel 1926.
  • Strada a Tianjin: Dedicata a lui nel cinquantenario della sua nascita.
  • Batterie a La Maddalena e Ricovero sul Colle Perla: Entrambe dedicate a Carlotto negli anni successivi.
  • Caserma di Brindisi: Intitolata a Carlotto nel 1991 e sede della Brigata Marina San Marco.
  • Reggimento Carlotto: Costituito il 1º ottobre 1999.
  • Bandiera di Guerra: Donata dal comune di Ceva nel 2001.
  • Lungo Tanaro a Ceva e via a Roma: Entrambi dedicati alla sua memoria.

Conclusione

Il XV° Raduno Nazionale del Gruppo Nazionale Leone di San Marco è destinato a essere un evento indimenticabile, unendo passato e futuro in una celebrazione di coraggio, sacrificio e cameratismo. Tutti i Leoni di San Marco, con il loro spirito indomito, si ritroveranno a Ceva per onorare i loro eroi e pianificare insieme il futuro dell’associazione.

Per Mare Per Terram, San Marco!!!

Tags

#LeoneDiSanMarco #MarinaMilitare #RadunoNazionale #ErmannoCarlotto #Commemorazione #Eroismo #Ceva #ANMI #EventoStorico #OrgoglioNazionale

Articolo precedenteIl 14 Giugno arriva “UNIKA”, il nuovo singolo della vincitrice del GF VIP 2022 Nikita Pelizon
Articolo successivo“L’idolatra” di Velia Titta Matteotti
Antonio Rossello
Antonio Rossello, è nato a Savona nel 1964 e vive ad Albisola Superiore (SV). Padre di Francesco. Laureato in Ingegneria meccanica all'Università degli Studi di Genova nel 1989, diploma di Laurea internazionale Dr. HC in Sociologia rilasciato dall’Università Internazionale U.P.T.E.A.G. il 24/04/2024 . Dopo il Corso Allievi Ufficiali di Complemento presso la Scuola Militare Alpina di Aosta, ha prestato servizio militare, nell'Arma dei Carabinieri come Ufficiale con il grado di Sottotenente nel 1989/90. Attualmente in congedo con il grado di Tenente. Tornato alla vita civile, dal 1991 è alle dipendenze dell’azienda elettromeccanica genovese ANSALDO ENERGIA. E’ stato in trasferta per lavoro in vari Paesi europei, del Medio Oriente, dell’Africa del Nord e dell’Asia . Ha retto diversi incarichi civili ed associativi: membro dell’Assemblea del Corsorzio Depurazione Acque di Savona, Consigliere della Sezione di Savona e del Gruppo delle Albisole dell’Associazione Nazionale Alpini (ANA), prima Consigliere e, dal 2003 al 2011, Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC) Sezione di Savona. Tra i promotori di varie iniziative a carattere sociale, culturale e patriottico promosse da ANC, ANA e Conferenza permanente dei Presidenti delle Associazioni d’Arma, Combattentistiche e Patriottiche della Provincia di Savona . Ulteriormente Socio dell’ I.P.A. (International Police Association), dell’U.N.U.C.I (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia), dell’A.I.O.C. (Associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche), della F.I.V.L. (Federazione Italiana Volontari per la Libertà) e donatore di sangue dell’A.V.I.S. Insignito dell’Onorificenza di Cavaliere della Repubblica (O.M.R.I.) nel 2007, Cavaliere di Ufficio del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Ramo Spagna (2024), Refendario con titolo Grande Ufficiale di 1^ grado di Giustizia (KCLJ-J) dell'Ordine Militare ed Ospedaliero di Lan Lazzaro in Gerusalemme - Malta nel 2022, dell’Attestato di Beneremenza dell’U.N.U.C.I , della Benemerenza Rossa A.V.I.S e dell’Onorificenza di Primo Livello dell'Associazione Italiana Combattenti Interalleati (A.I.C.I.). E’ stato coinvolto, come coautore, nell’Antologia “Alpini e Carabinieri al servizio dell’Italia” pubblicata da ANC ed ANA nel settembre 2002. Nel 2012 ha ricevuto la consegna della medaglia d’argento della FIVL. E’ attualmente Web Editor dei siti ufficiali di alcuni artisti ed autori locali, Presidente del Centro XXV Aprile, Presidente della Federazione Provinciale di Savona e della Sezione delle Albissole dell'Associazione Italiana Combattenti Interalleati (A.I.C.I.), Segretario della Federazione Provinciale di Savona dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra (A.N.V.G.), Presidente della Federazione Provinciale di Savona dell'Istituto del Nastro Azzurro, Segretario Associazione Nazionale Carabinieri Sez. Varazze e Socio ANCRI (ASSOCIAZIONE NAZIONALE INSIGNITI DELL'ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA), membro direttivo sindacale di categoria. Cofondatore della Rassegna multiculturale “Dal Mare alle Langhe fino al Monferrato”, dal 2013 ad oggi promossa dal Centro XXV Aprile, congiuntamente ad altre Associazioni e alle Amministrazioni di Bubbio (AT), Monastero Bormida (AT), Ponti (AL), Denice (Al), Albisola Superiore (SV), Albissola Marina (SV).